hai aggiunto

  in ordine
Totale Prodotti:
Totale Prodotti MUTUABILI:


VETMEDIN CHEW*50CPR 1,25MG

VETMEDIN CHEW*50CPR 1,25MG

Codice: 105307019

prezzo: € 26,75

Ricetta medica obbligatoria


Descrizione del prodotto

AVVERTENZE
Il prodotto non e' stato testato in casi di cardiomiopatia dilatativa(DCM) asintomatica nei Doberman con fibrillazione atriale o tachicardia ventricolare sostenuta. Il prodotto non e' stato testato in casi dimalattia valvolare mitralica mixomatosa asintomatica in cani con tachiaritmia sopraventricolare e/o ventricolare significativa. Nei cani condiabete mellito concomitante si deve controllare regolarmente la glicemia durante il trattamento. Per l'utilizzo nello stadio preclinico della cardiomiopatia dilatativa (fase asintomatica con aumento del diametro sistolico e diastolico terminale nel ventricolo sinistro) deve essere effettuata una diagnosi mediante un esame cardiaco completo (incluso l'esame ecocardiografico e possibilmente monitoraggio con Holter).Per l'utilizzo nello stadio preclinico della malattia valvolare mitralica mixomatosa (stadio B2, secondo il consenso ACVIM aE." American College of Veterinary Internal Medicine: fase asintomatica con mormorio mitrale >= 3/6 e cardiomegalia dovuta a malattia valvolare mitralica mixomatosa) deve essere effettuata una diagnosi mediante un esame fisicoe cardiaco completo, il quale deve includere ecocardiografia o radiografia dove appropriato. Si raccomanda il monitoraggio della funzionalita' e della morfologia cardiache in animali trattati con pimobendan. Le compresse sono aromatizzate. Al fine di evitare l'ingestione accidentale, tenere le compresse fuori dalla portata degli animali. Precauzioni speciali per chi somministra il medicinale veterinario agli animali: in caso di ingestione accidentale, rivolgersi immediatamente ad un medico mostrandogli il foglietto illustrativo o l'etichetta. Lavarsi lemani dopo l'uso. Avvertenza per i medici: l'ingestione accidentale, specialmente da parte di un bambino, puo' portare alla comparsa di tachicardia, ipotensione ortostatica, rossore del viso e cefalee. Sovradosaggio: il sovradosaggio puo' provocare un effetto cronotropo positivo,vomito, apatia, atassia, soffi cardiaci o ipotensione. In questa situazione, si deve ridurre il dosaggio e iniziare un appropriato trattamento sintomatico. Nel corso di un'esposizione prolungata (6 mesi) di cani sani di razza beagle a 3 e 5 volte la dose raccomandata, in alcunicani sono stati osservati ispessimento della valvola mitralica e ipertrofia ventricolare sinistra. Tali alterazioni sono di origine farmacodinamica.
CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA
Stimolanti cardiaci.
CONSERVAZIONE
Non conservare a temperatura superiore ai +25 gradi C. Le compresse divise devono essere rimesse nell'alveolo aperto del blister e questo riposto nella scatola di cartone.
CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR
Non usare pimobendan nelle cardiomiopatie ipertrofiche o in condizionicliniche dove un miglioramento della gittata cardiaca non sia possibile per ragioni funzionali o anatomiche (come ad esempio la stenosi aortica). Poiche' pimobendan viene metabolizzato principalmente attraverso il fegato, non deve essere usato nei cani con grave compromissione della funzionalita' epatica.
DENOMINAZIONE
VETMEDIN CHEW 1,25 MG COMPRESSE APPETIBILI PER CANI
ECCIPIENTI
Lattosio monoidrato, cellulosa microcristallina, amido pregelatinizzato, sodio amido glicolato (Tipo A), Macrogol 6000, macrogolglicerolo stearato, lievito secco, aroma di fegato in polvere, talco, magnesio stearato.
EFFETTI INDESIDERATI
In casi rari (piu' di 1 ma meno di 10 animali su 10.000 animali trattati), si possono verificare un lieve effetto cronotropo positivo (aumento della frequenza cardiaca) e vomito. Comunque, questi effetti sono dose-dipendenti e possono essere evitati riducendo la dose. In casi rari sono state osservate diarrea transitoria, anoressia o letargia. In casi rari e' stato osservato un aumento del rigurgito della valvola mitralica durante il trattamento cronico con pimobendan nei cani affettida patologia della valvola mitralica. Sebbene un rapporto con pimobendan non sia stato chiaramente stabilito, in casi molto rari (meno di 1animale su 10.000 animali trattati, incluse le segnalazioni isolate),segni di effetti sulle emostasi primarie (petecchie sulle mucose, emorragie sottocutanee) possono essere osservati durante il trattamento. Questi segni scompaiono alla sospensione del trattamento.
GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO
Studi di laboratorio su ratti e conigli non hanno mostrato alcuna evidenza di effetti teratogenici o fetotossici. Comunque, questi studi hanno mostrato evidenza di effetti maternotossici ed embriotossici ad alte dosi ed hanno inoltre mostrato che pimobendan e' escreto nel latte.La sicurezza del prodotto non e' stata dimostrata in cagne gravide o in allattamento. Usare solo conformemente alla valutazione del rapportorischio/beneficio.
INDICAZIONI
Per il trattamento dello scompenso cardiaco congestizio del cane, dovuto a cardiomiopatia dilatativa o insufficienza valvolare (rigurgito della valvola mitralica e/o tricuspide). Per il trattamento dello stadiopreclinico della cardiomiopatia dilatativa (fase asintomatica con aumento del diametro sistolico e diastolico terminale nel ventricolo sinistro) nei Doberman Pinschers dopo diagnosi ecocardiografica di patologia cardiaca. Per il trattamento di cani con malattia valvolare mitralica mixomatosa (MMVD - Myxomatous Mitral Valve Disease) nello stadio preclinico (fase asintomatica con mormorio mitrale sistolico ed evidenzadi un aumentato volume cardiaco) per ritardare l'insorgenza dei sintomi clinici dell'insufficienza cardiaca.
INTERAZIONI
Negli studi farmacologici non sono state rilevate interazioni tra pimobendan e il glicoside cardioattivo strofantina. L'aumentata contrattilita' cardiaca indotta da pimobendan viene attenuata dalla concomitanteassunzione dei calcio antagonisti verapamil e diltiazem e del beta-antagonista propranololo.
POSOLOGIA
Determinare accuratamente il peso corporeo prima del trattamento per garantire un dosaggio corretto. Pimobendan deve essere somministrato nell'intervallo di dosaggio di 0,2-0,6 mg/kg di peso corporeo, suddivisoin due somministrazioni giornaliere. La dose giornaliera preferibiledi pimobendan e' 0,5 mg/kg di peso corporeo, suddivisa in due somministrazioni giornaliere. Per un peso corporeo di 5 kg, cio' corrisponde auna compressa appetibile da 1,25 mg al mattino e una compressa appetibile da 1,25 mg alla sera. Non superare il dosaggio raccomandato. Pimobendan viene somministrato per via orale. Pimobendan deve essere somministrato circa 1 ora prima del pasto. Pimobendan puo' anche essere associato ad un trattamento diuretico (per esempio, furosemide). Per consentire un dosaggio preciso in funzione del peso corporeo, la compressaappetibile puo' essere divisa a meta' lungo l'apposita linea d'incisione.
PRINCIPI ATTIVI
Una compressa appetibile contiene: pimobendan 1,25 mg.
SPECIE DI DESTINAZIONE
Cani.
TEMPO DI ATTESA
Non pertinente.
USO/VIA DI SOMMINISTRAZIONE
Orale.

Codice Prodotto

105307019

chiudi
Continua a leggere...

€ 26,75
Prenota e Ritira